Porta dischetti struccanti: 1 suggerimento su come averne di utili e fashion!

porta dischetti struccanti

I porta dischetti struccanti sono oggetti utilissimi, primo perchè possiamo finalmente togliere di mezzo le buste orribili con cui vengono confezionati; secondo perchè possono essere fatti con materiale di riciclo che abbiamo in casa; terzo possiamo sbizzarrirci e fare shopping per un valido motivo.

La ragione più importante per avere un porta dischetti struccanti, è igienica: i dischetti che usiamo per struccarci andranno a finire sul nostro viso, quindi devono essere il più puliti possibile quando li utilizziamo.

Non importa se sono i classici dischetti di cotone oppure quelli fatti da noi, devono essere riposti in un luogo che li protegga. Vediamo insieme una guida per conoscere meglio il fantastico mondo dei porta dischetti struccanti!

Porta dischetti struccanti fai da te: come farli?

Quando parliamo di materiale di riciclo per fare i porta dischetti struccanti fai da te, ci riferiamo a:

contenitore porta dischetti struccanti

  • tubi delle patatine
  • scatole di cartone apri e chiudi
  • confezioni vuote degli stuzzicadenti
  • barattoli di vetro
  • qualsiasi cosa che vi possa sembrare un contenitore

Partiamo dal tubo delle patatine: prima cosa laviamolo in modo che tutti i residui di cibo vengano eliminati; dopodiché possiamo o tagliarlo a metà e ricavarne due piccoli, oppure lasciarlo intero e riempirlo di dischetti. Possiamo anche intagliare una parte per creare una fessura da cui estrarre i dischetti.

Sbizzarrisciti come vuoi nel creare il tuo personale porta dischetti struccante fai da te: puoi colorarlo, riempirlo di pallettes, foderarlo con stoffa colorata o qualsiasi altra cosa ti venga in mente.

Ricorda che se usi i dischetti struccanti fai da te, ogni tanto va lavato anche il contenitore per evitare problemi.

Porta dischetti struccanti fai da te: cosa ci serve per farli?

Che cosa vi servirà per realizzare i tuoi porta dischetti struccanti? Ecco la risposta:

porta dischetti struccanti da muro 1

  • tanta fantasia
  • colori per dipingere il contenitore
  • colla a caldo con relativa pistola (attenzione quando la usate)
  • perline, palletes, stoffa
  • forbici

Per rendere un barattolo di vetro un porta dischetti struccanti fai da te la soluzione è semplicissima: inserisci all’interno della stoffa o della carta colorata, in modo che da fuori si veda il motivo che hai scelto; dopodiché inserisci i dischetti e il gioco è fatto!

Porta dischetti struccanti da muro: idee e consigli

Si tratta dei classici dispenser, da cui possiamo prendere i dischetti dal fondo. Avere un porta dischetti struccanti da muro è una doppia comodità: sono più facili da prendere e salviamo spazio, cosa che è sempre buona e giusta.

porta dischetti struccanti da muro

In commercio ci sono tante alternative:

  • porta dischetti struccanti da muro in legno
  • pratici tubi che alla vista sembrano soprammobili
  • le classiche scatole quadrate di plastica

Scegliete la forma più adatta alle vostre esigenze e ai vostri gusti, ricordate che dev’essere una cosa pratica e allo stesso tempo, utile e carina da guardare.

Nel bagno non ci sarà un viavai di persone, ma diciamo che non dev’essere una nota stonata con il resto dell’arredamento.

Se non vuoi bucare la parete per fissare il porta dischetti struccanti da muro, ne esistono anche con pratiche ventose: i dischetti sono leggeri e quindi non ci dovrebbero essere problemi di peso.

Ricorda però che l’umidità del bagno potrebbe far perdere le presa, provocando la caduta dell’oggetto e che questo quasi sicuramente accadrà di notte con un fracasso terribile e facendoti prendere uno spavento unico. Garantito.

Contenitore porta dischetti struccanti: quale scegliere?

In commercio possiamo trovare qualsiasi tipologia di contenitore porta dischetti struccante, ma il più economico e comune è la classica scatola di plastica con coperchio. Ne esistono di tutti i formati, da piccoli ad enormi.

porta dischetti struccanti fai da te

Sappiamo però che la plastica, se vogliamo essere ecofriendly, non è proprio il massimo: che costi poco a livello di denaro, è indubbio, ma a livello ecologico, al contrario, costa tantissimo.

Per questo ti consigliamo di optare per materiali come legno, riciclo come abbiamo visto sopra, vetro, e altri che puoi trovare in commercio senza problemi.

Quando sei alla ricerca di un contenitore porta dischetti struccanti, non cercare solo nel reparto bagno ma gira i vari stand per trovare soluzioni alternative e magari più economiche: ad esempio un porta block notes può benissimo diventare un contenitore per i dischetti.

Siamo abituati a cercare le cose nel reparto in cui le classifichiamo, ma questo non è scolpito nella pietra e possiamo tranquillamente spaziare: via libera alla fantasia!

Porta dischetti struccanti con le borse a maglie

Prima o dopo in casa arrivano sempre le classiche borse bianche con le maglie ed i manici, quelle simili a dove sono contenute le arance per intenderci. Ecco queste possono diventare perfetti porta dischetti struccanti.

Possiamo rivestirle internamente in modo che non passino impurità, hanno i manici e possono essere appese dove vogliamo durante il giorno, per poi essere appoggiate vicino al lavandino per prelevare i dischetti.

Generalmente sono bio, quindi siamo anche in pace con la coscienza e sono anche carine da vedere quindi vinciamo su tutta la linea!

  • Porta dischetti struccanti low cost

Esistono molte catene che hanno oggettistica per la casa a basso costo, quelle dove andiamo a comprare vestiti e cose troppo carine per non essere comprate per capirci.

Ecco hanno anche una buona gamma di oggetti per aiutarci nella vita quotidiana: in genere sono colorati, spiritosi e con forme strane e divertenti che rallegreranno il tuo arredamento. In queste catene spesso hanno anche le salviette riutilizzabili in linea con l’ambiente.

Oltre ad essere carini e colorati sono anche a buon mercato, il che non guasta mai. Spesso hanno anche la possibilità di poter realizzare cose composte: puoi compare un pezzo oggi e uno domai, oppure combinare assieme più colori.

Porta dischetti struccanti in bamboo

Ci sono alcune aziende totalmente bio, che non solo vendono dischetti struccanti lavabili e riutilizzabili ma hanno anche le confezioni in porta dischetti struccanti in bamboo 100% riciclabili.

Questo significa che potrete avere sia gli struccanti lavabili, che una confezione che li contiene. La cifra è un pochino più alta del solito, ma teniamo conto che andiamo a spendere quei soldi un’unica volta.

Se consideriamo la spesa dei dischetti, qualora non volessimo farli da noi, che utilizziamo a due alla volta o più, ci aggiungiamo quella di un contenitore che ogni tanto va cambiato, alla fine con il bamboo andiamo a risparmiare.

Oltre al risparmio economico c’è anche l’aspetto della salvaguardia dell’ambiente che non è assolutamente da sottovalutare. Con un piccolo gesto possiamo fare davvero molto.

Perchè scegliere porta dischetti struccanti fai da te?

Il fai da te è senza dubbio un modo per connettersi con la propria creatività. fare porta dischetti fai da te oltre ad essere un modo per scaricare la tensione accumulata, può diventare anche un’attività lavorativa o semplicemente un modo per fare regali agli amici.

Bastano confezioni che non utilizziamo più, voglia di creare qualcosa di nuovo e tanta fantasia. Ad esempio possiamo riutilizzare le bottiglie di plastica: tagliamole a metà, asciughiamole e possiamo rivestirle con del tessuto colorato e mettere all’interno i dischetti in cotone.

Inoltre il fai da te rispetta pienamente l’ambiente, perchè riduciamo i rifiuti e ricicliamo prodotti che altrimenti potrebbero inquinare. Tutto può fungere da porta dischetti fai da te, qualsiasi cosa può diventare un contenitore che possiamo usare per i dischetti.

Come sappiamo i dischetti ottimali sono in cotone o microfibra: anche questi possono essere fatti in casa o acquistati presso profumerie o negozi che vendono prodotti bio. Perchè proprio cotone e microfibra?

Questi due elementi sono perfetti per rispettare la pelle del viso, a prescindere che sia grassa, secca o mista, è comunque una zona delicata che merita di essere trattata con prodotti inadeguati. Cotone e microfibra garantiscono delicatezza ed efficacia.

Dischetti in cotone e in microfibra: i vantaggi

Perchè il dischetto in cotone: questi dischetti di solito sono realizzati con fibre di puro cotone, resistente ed assorbente, ideale per togliere il trucco e per un’ottima pulizia della pelle del viso.

Facciamo un breve excursus sui dischetti struccanti non lavabili: poniamo il caso che ne utilizziamo almeno 3 al giorno (ed è i minimo visto che solo 2 le usiamo per gli occhi, più una per il viso, un’altra per le labbra e una per il collo), che le confezioni sono in plastica e che il prezzo medio si aggira intorno ai 3-4 euro, quanto può durare una confezione? Ma soprattutto quanto inquina?

Sappiamo bene che la plastica è nemica della salvaguardia del pianeta, quindi le salviette struccanti lavabili risultano essere la soluzione che ci aiuta nella beauty routine, senza aumentare l’inquinamento della Terra.

Le salviette struccanti lavabili sono in genere in microfibra, un materiale che si presta benissimo ad essere lavato in pochi passaggi. Inoltre con una spesa minima, avrete salviette struccanti lavabili da usare svariate volte. Una raccomandazione: lavatele molto bene e spesso, perchè potreste andare incontro ad infezioni.

Potete lavare le salviette struccanti lavabili a mano o in lavatrice, usarne più di una così mentre vengono lavate ne avete altre a disposizione e sono tutte ciclicamente pulite ed utilizzabili.Salviette struccanti cotone: svolta green per la beauty routine!

Salviette struccanti bio le migliori!

Le salviette struccanti cotone sono un’ottima alternativa a quelle in microfibra, con l’aggiunta che possiamo farle in casa cn vecchi asciugamani che non utilizziamo più. Andiamo con ordine per affrontare tutti i temi di questa guida.

Le salviette struccanti cotone sono un must di molti brand bio, che da anni hanno finalmente invaso il mercato con la loro svolta green: una volta usate non si gettano, ma vengono lavate e riutilizzate. Si trovano in commercio in pratiche confezioni da 6 o 10 salviette riutilizzabili.

Anche il packaging è totalmente ecofriendly: confezioni in legno o altri materiali rispettosi dell’ambiente .Le salviette struccanti cotone, possono essere fatte anche in casa: prendiamo asciugamani che non utilizziamo più, laviamoli per bene, diamogli un forma rettangolare (più semplice da fare anche per chi non è pratico di cucito), definiamo i bordi, ed ecco le nostre salviette struccanti in cotone fai da te.

Oltre ad essere ecofriendly, le salviette struccanti cotone, sono molto delicate sulla pelle e non vanno ad irritarla quando strusciamo per eliminare il trucco.

Vediamo come creare salviette struccanti in cotone profumate come quelle in commercio: utilizzando 2 cucchiai di olio di cocco, 500 ml di acqua demineralizzata e un olio essenziale a vostra scelta, otterrete un ottimo composto per le vostre salviette struccanti.

Mescolate gli ingredienti, poi inseriteli in un barattolo di vetro da sigillare assieme alle salviette fai da te, in modo che si impregnino. Usando olio di jojoba, utile per idratare la pelle e molto buono per struccarsi, lo uniamo all’acqua demineralizzata e a quella di amamelide, mescoliamo e mettiamo nel barattolo assieme alle salviette.

Salviette struccanti green: perchè sono importanti

Essere rispettosi dell’ambiente è sempre più una consapevolezza che molte persone acquisiscono. Anche nella quotidianità è importante riuscire ad eliminare tutto ciò che non è in linea con il rispetto dell’ambiente.

Ecco perchè di seguito vi daremo indicazioni preziose su come fare in casa con materiali di riciclo, le vostre personali e uniche salviette struccanti. Esistono molti brand che hanno fatto del bio e del rispetto dell’ambiente un punto di forza, ma è possibile anche avere prodotti fai da te ottimi e con una spesa veramente minima.

Soprattutto perchè non sono salviette usa e getta, ma possono essere utilizzate anche centinaia di volte. Basta lavarle per bene e nel modo corretto e avremo sempre a disposizione le nostre salviette struccanti!

Contenitore porta dischetti struccanti: perchè serve?

Un porta dischetti struccanti è importante perchè evita che i nostri fidati amici leva trucco, si sporchino a causa degli agenti esterni come polvere, acqua, e via dicendo. Anche questi andranno sul viso e devono farlo in perfette condizioni.

Il fatto che il porta dischetti struccanti sia di un materiale eco friendly, o comunque di ricicli, garantisce un buon equilibrio nella nostra vita e in quella dell’ambiente: utilizzando legno, bamboo, e materiali di riciclo aiutiamo l’ambiente ad essere meno inquinato.

Inoltre il contenitore porta dischetti serve a tenere in ordine i nostri prodotti: sicuramente abbiamo un armadietto o un luogo in cui teniamo trucchi, detergenti, scrub, saponi e tutto il necessario per la nostra bellezza.

Perchè i dischetti struccanti non dovrebbero avere un luogo adatto a loro in cui essere riposti?

Scopri altri articoli sul nostro blog o sui nostri profili social

Summary
Porta dischetti struccanti: 1 suggerimento su come averne di utili e fashion!
Article Name
Porta dischetti struccanti: 1 suggerimento su come averne di utili e fashion!
Description
I porta dischetti struccanti sono oggetti utilissimi, perchè possiamo finalmente togliere di mezzo le buste orribili con cui vengono confezionati
Author
Publisher Name
Viktoria Corte
Publisher Logo

Articoli Recenti